Salta al contenuto principale

GOOGA PRESENTANO IL NUOVO SINGOLO AUTOPRODOTTO LUPO MANNARO - VIDEO

Googa nascono nel 2017 nella provincia romana, tra le città di Anzio e Nettuno, dalla collaborazione fra cinque amici. Francesco Siraco, il cantante, tira fuori dal cassetto qualche dozzina di testi di canzoni scritte nel corso degli anni. Lo stesso fa Eugenio Di Corinto, il tastierista. Con Luca Brignone al basso, e i fratelli Alessandro e Francesco Marroni, rispettivamente alla chitarra e alla batteria, sotto la luna estiva romana Googa cominciano ad arrangiare i nuovi pezzi scritti a quattro mani dai primi due. Completate le prime due canzoni, cominciano a esibirsi sulla scena romana: il debutto arriva durante Spaghetti Unplugged, e in quell’occasione nasce anche, per gioco, il nome della band, che poi verrà mantenuto.

Googa compongono brani in lingua italiana: i testi sono il frutto di un lavoro costante di rielaborazione e definizione, nella consapevolezza dell’importanza di utilizzare la musica come strumento di interpretazione e diffusione di battaglie per loro importanti, e scelte culturali consapevoli, senza per questo dover sacrificare entusiasmo e immedesimazione nell’ ascolto.

A dicembre 2018, dopo un anno di scrittura e composizione, selezionano alcune tracce per il primo EP, “Oblò”, un primo parziale sguardo sul mondo, prodotto da Gianmarco Ricasoli e registrato presso lo studio Impronte Records. L’EP, composto da 4 tracce, viene pubblicato a novembre del 2019 insieme al videoclip di “Occhi di cane” e anticipato dal singolo “Una faccia come la mia”. Contestualmente comincia una fitta attività live nei contesti più interessanti di Roma: Spaghetti Unplugged a ‘Na Cosetta, ItPop Night a Le Mura, Largo Venue etc. Googa si impongono in diversi contest, e si rafforza nella band la consapevolezza di voler portare la propria musica in giro per tutta Italia, aspettando ovviamente il momento per poter ricominciare a farlo.